Right Copyright

Cari insegnanti,

In tutta Europa, state lavorando per forgiare un nuovo sistema educativo. Un sistema che sia collaborativo, aperto e che vi invita ad impiegare la maggior parte degli strumenti e delle tecnologie che vi circondano. Ma sfortunatamente, le leggi sul copyright non sono cambiate da più di quindici anni e questo condiziona voi ogni giorno.

Unitevi alla nostra missione per modellare il futuro dell'istruzione, ora

Vogliamo che voi godiate della libertà di insegnare senza infrangere la legge
+

Prima di spiegare ai suoi studenti come le rappresentazioni di Romeo e Giulietta di Shakespeare siano cambiate nel corso delle varie epoche, un’insegnante potrebbe dover chiedere il permesso a chi detiene i diritti su qualsiasi film che lei intenda proiettare in classe. Noi vogliamo sollevare gli educatori da questo onere impossibile.

Vogliamo che siate in grado di utilizzare del materiale che vi consenta di raccontare delle storie in maniera obiettiva
+

Quando un’insegnante di Storia vuole istruire i propri studenti sulla Guerra del Vietnam, molte delle immagini usufruibili non sono imparziali. Noi sentiamo la necessità di una legge che consenta agli insegnanti di scegliere da una più ampia selezione di materiale visivo, così da non essere vincolati alle immagini contenute nei libri di testo.

Vogliamo le stesse libertà per tutti gli insegnanti nell' UE
+

Se un’insegnante portoghese di musica volesse far ascoltare ai propri studenti un pezzo di musica contemporanea online, probabilmente non potrebbe farla ascoltare per intero in classe. Tuttavia, un insegnante in Olanda non incontra la stessa limitazione. Noi crediamo che gli educatori in Europa dovrebbe condividere gli stessi diritti.

Vogliamo una legge che vi consenta di abbracciare le opportunità digitali disponibili al giorno d'oggi
+

Quando un insegnante di politica vuole dotare i propri studenti di un video sulla conferenza stampa rilasciata dal Presidente Trump via email, la scuola rischia di essere multata. Noi dobbiamo assicurarci che gli insegnanti siano in grado di servirsi degli strumenti di comunicazione digitali per i loro scopi didattici.

Vogliamo una legge che riconosca la funzione educativa dei musei, delle biblioteche e delle ONG.
+

Quando un’insegnante organizza una lezione sull’arte moderna dentro una biblioteca, probabilmente essa incontrerà dei problemi ad utilizzare all’interno dei suddetti locali una raccolta di opere d’arte protetta dal diritto d’autore, senza aver prima chiesto il permesso ai detentori dei relativi diritti. Noi crediamo che i musei, le biblioteche e le ONG debbano avere lo stesso riconoscimento di cui godono le scuole per le loro funzioni educative, così da poter anche essere in grado di organizzare programmi istruttivi.

Aggiustiamo la legge sul diritto d’autore. Subito. Sei con noi?

49% raggiunto

Firma La Petizione

21 giorni rimasti
  • *Campi richiesti

Grazie per aver firmato!

Riceverai una conferma per email a breve.

Hai avuto un'esperienza frustrante nell'utilizzare musica, video o materiale visivo per spiegare la tua lezione? Condividi la tua storia e faremo in modo che i politici lo sappiano.